Sant’Antimo, 13enne presa a calci e pugni fuori scuola. La madre: “I responsabili paghino!”

Sant’Antimo, 13enne presa a calci e pugni fuori scuola. La madre: “I responsabili paghino!”

“Alle mamme che non hanno soccorso mia figlia – aggiunge la donna – dico: siete melma anche voi e ognuno avrà ciò che merita”


SANT’ANTIMO – Una giovane studentessa 13enne è stata bullizzata e picchiata da alcune sue compagne di scuola. I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di martedì intorno alle 14.00. L’aggressione è avvenuta fuori la scuola secondaria di primo grado Nicola Romeo situata a Sant’Antimo.

Il diverbio sarebbe cominciato per futili motivi tra i banchi di scuola.  Terminate le ore scolastiche, la ragazza è stata aggredita con violenza da tre compagne, che l’hanno colpita con calci e pugni al volto. A raccontarlo è stata un’altra studentessa dell’istituto che ha assistito alla scena.

La vittima, supportata moralmente da amici e parenti, ha poi raccontato la violenza subita: “Con me c’erano anche gli altri compagni, ma se la sono presa solo con me”. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della tenenza di Sant’Antimo, allertati sia dai parenti della vittima che dai passanti che in quel momento hanno assistito alla vessazione.

“Tutti i responsabili di questa vicenda – scrive la mamma, Valentina, sui social – pagheranno per ciò che hanno fatto a mia figlia è per come mi è stata ridotta! E alle mamme che non hanno soccorso mia figlia dico: siete melma anche voi e ognuno avrà ciò che merita”.