Secondigliano in lacrime, Rosa ha lottato per due anni per tornare alla vita: non ce l’ha fatta

Secondigliano in lacrime, Rosa ha lottato per due anni per tornare alla vita: non ce l’ha fatta

Si era sottoposta ad una decina di operazioni, tutti salvavita


SECONDIGLIANO – Non ce l’ha fatta Rosa Barbato. La giovane ha lottato per due anni come una leonessa ma il suo cuore ha cessato di battere. La 28enne fu colpita da aneurisma cerebrale. Ebbe un incidente ed era in coma da tempo.

Tanti i messaggi di cordoglio sui canali social: “Mi unisco al vostro dolore per la perdita di Rosa Barbato. In questi 2 anni ai lottato con tutte le tue forze . RIP  In questo momento sarai nelle braccia del tuo adorato papà”.

Si era sottoposta ad una decina di operazioni, tutti salvavita. È passata da interventi di neurochirurgia a quelli di chirurgia plastica. Era stata ricoverata all’ospedale di Parma doveva affrontare un lungo periodo di riabilitazione. Queste ultime però richiedono un costo troppo ingente. La clinica in questione era ad INNSBRUCK in Austria, una clinica di alta specializzazione. Qui c’era la speranza di recuperare e di ritornare ad una vita dignitosa ma purtroppo Rosa è deceduta.

LEGGI ANCHE

 

Raccolta fondi per Rosa: la 27enne dell’area nord in coma dopo un’emorragia