Spara alla moglie con un fucile da caccia e poi si fa arrestare: Elena uccisa dal marito a 77 anni

Spara alla moglie con un fucile da caccia e poi si fa arrestare: Elena uccisa dal marito a 77 anni

I poliziotti, giunti sul posto, hanno ritrovato la donna riversa sul pavimento e l’uomo seduto sul divano sotto choc, in attesa


ROMA – La vittima aveva subito un intervento alla gamba, era convalescente a letto e doveva stare a riposo, quindi Elena di Maulo, 77 anni, non ha avuto scampo quando il marito, 79 anni, ha imbracciato il fucile e ha aperto il fuoco, togliendole la vita. I fatti sono avvenuti ad Ostia Antica, ieri, giovedì 4 novembre. Ancora da chiarire il movente che ha spinto l’uomo ad uccidere la donna.

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa che hanno sentito il forte rumore dell’esplosione di colpi di pistola, hanno chiamato il 112 e hanno chiesto l’intervento urgente delle forze dell’ordine. I poliziotti, giunti sul posto, hanno ritrovato la donna riversa sul pavimento, e l’uomo seduto sul divano sotto choc, in attesa. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso di Elena, il coniuge si trova in stato di fermo per omicidio e il fucile calibro 12 è stato posto sotto sequestro.

Nelle prossime ore sulla salma di Elena verrà svolta l’autopsia. In attesa del nulla osta per la celebrazione dei funerali, la comunità, profondamente scossa per i drammatici fatti, si è stretta intorno ai figli e ai parenti dei due coniugi.