Usura, tentata estorsione ed altri reati: sequestro di 5 milioni ad un campano

Usura, tentata estorsione ed altri reati: sequestro di 5 milioni ad un campano

L’uomo è stato condannato a 8 anni e 4 mesi di reclusione. Il provvedimento da parte di DIA e Guardia di Finanza


LA SPEZIA/CAMPANIA – La Direzione investigativa antimafia e la Guardia di finanza di La Spezia hanno confiscato a un campano condannato in primo grado per usura dal tribunale della Spezia beni per cinque milioni.

Il decreto di confisca è stato emesso dal Tribunale di Genova.

L’uomo è stato condannato a 8 anni e 4 mesi di reclusione, oltre che per usura, anche per tentata estorsione e trasferimento fraudolento di valori.

Da inizio anno le indagini condotte dalla Dia sull’uomo e gli accertamenti della Gdf sul suo patrimonio, avevano mostrato, secondo gli investigatori, “una rilevante pericolosità sociale e sproporzione tra i beni posseduti e i redditi dichiarati che avevano portato a un sequestro dei beni. Il nuovo provvedimento ha portato alla confisca di una società che opera nel settore edilizio, 3 fabbricati, un impianto fotovoltaico e il terreno su cui era stato montato, conti correnti bancari e posizioni finanziarie .