Vaccini, emergenza nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. La Garante Belcuore: “Organizzarsi subito”

Vaccini, emergenza nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. La Garante Belcuore: “Organizzarsi subito”

Molti detenuti non hanno ancora ricevuto la seconda somministrazione


SANTA MARIA CAPUA VETERE – Una vera e propria emergenza. E’ quella che il Garante dei detenuti della provincia di Caserta Emanuela Belcuore ha lanciato in relazione alla situazione all’interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Anche all’interno del penitenziario casertano, infatti, il Covid ha ripreso a farsi largo mentre, tuttavia, a molti detenuti manca ancora la seconda dose di vaccino. Un problema importante che coinvolge anche gli altri istituti penitenziari della provincia di Caserta.

“La campagna vaccinale – ha tuonato il Garante – non deve fermarsi. A molti reclusi hanno somministrato solo la prima dose di vaccino. Si potrebbe organizzare una giornata in cui nell’area pertinente l’istituto penitenziario possano esserci degli operatori sanitari anche esterni che lo somministrano, così come sta accadendo nelle piazze italiane”.