Arzano: sequestrato ambulatorio medico privo di autorizzazione, nei guai 26enne

Arzano: sequestrato ambulatorio medico privo di autorizzazione, nei guai 26enne

Il locale vantava una zona accettazione, una sala d’attesa, 3 studi medici con apparecchiature e un lettino per visite ginecologiche


ARZANO – A finire sotto i riflettori degli investigatori, carabinieri e agenti della polizia locale di Arzano, è stato un centro polidiagnostico e di radiologia.
Il blitz con accesso nelle prime ore del mattino eseguito in un’operazione di controllo del territorio da parte degli uomini diretti dal Tenente Passamonti e dal Colonnello Biagio Chiariello, ha consentito di scovare professionisti sanitari che si sono trovati a dover giustificare, e con essi una donna del posto di 26 anni, la mancanza delle autorizzazioni previste dal Testo Unico Leggi Sanitarie.
Apparecchiature diagnostiche, lettino per visite ginecologiche, ferri chirurgici, una bombola di ossigeno terapeutico, un armadietto con medicinali e dispositivi medici all’Interno, insomma un vero e proprio ambulatorio.  Dell’autorizzazione dell’autorità sanitaria nessuna traccia. Nei guai una 26enne di Arzano, legale rappresentante della società, per violazione norme sanitarie deferita alla Procura della Repubblica e sequestro di un’area di 170mq.