Bombole di gas senza sigilli e dipendenti senza green pass, scatta il sequestro nel napoletano

Bombole di gas senza sigilli e dipendenti senza green pass, scatta il sequestro nel napoletano

Delle 394 bombole custodite senza alcuna condizione di sicurezza, 180 di queste erano piene, con uno stoccaggio pari quasi a 3 tonnellate di liquido infiammabile


MONTERUSCELLO – Sicurezza, parola chiave del servizio svolto dai Carabinieri della stazione di Monteruscello. Controllato un punto vendita di bombole gpl in Via S. Di Giacomo.
Delle 394 bombole custodite senza alcuna condizione di sicurezza, 180 di queste erano piene, con uno stoccaggio pari quasi a 3 tonnellate di liquido infiammabile. Molte erano senza sigilli, senza i talloncini di collaudo e senza l’indicazione di provenienza. Un deposito abusivo di materiale esplodente  altamente pericoloso per l’incolumità pubblica per la mancanza di qualsiasi misura di sicurezza.
Il gestore dell’attività dovrà rispondere di diversi reati:  violazioni delle norme sulle materie esplosive e sulla rivendita di GPL, assenza delle relative autorizzazioni, violazioni sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Denunciato anche per frode in commercio. Durante il controllo i Carabinieri hanno constatato, infine, che nessuno dei dipendenti presenti in azienda  fosse munito del greenpass. Sono stati tutti sanzionati. L’intera area è stata sequestrata e le bombole sono state affidate ad una autorizzata.