Boom di contagi ad Avellino, vietate le visite ai pazienti in ospedale

Boom di contagi ad Avellino, vietate le visite ai pazienti in ospedale

Il divieto di accesso all’utenza esterna – spiega il direttore sanitario dell’azienda Moscati, Rosario Lanzetta – è stato disposto per tutte le tutte le unità operative


AVELLINO – Sospese da oggi, mercoledì 29 dicembre, e fino all’8 gennaio prossimo le visite ai pazienti ricoverati presso l’azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Il provvedimento, si legge in una nota del nosocomio, “si è reso necessario in considerazione del notevole aumento del numero di nuovi casi di Covid-19 nella regione Campania e nella provincia di Avellino”.

Il divieto di accesso all’utenza esterna – spiega il direttore sanitario dell’azienda Moscati, Rosario Lanzetta – è stato disposto per tutte le tutte le unità operative, tenuto conto che la malattia da Sars-cov-2 si sta per lo più manifestando senza o con lieve sintomatologia e che, pertanto, l’accesso in ospedale con la sola esibizione del green pass non garantisce la totale sicurezza ai pazienti ricoverati e anche agli operatori sanitari”.

I familiari dei degenti potranno informarsi sullo stato di salute dei pazietelefonando ai numeri e nelle fasce orarie indicati su un elenco pubblicato sulla home page del sito internet dell’azienda (https://www.Aornmoscati.It), che si sta provvedendo ad aggiornare in queste ore”.

 

REPUBBLICA NAPOLI