Campania, ancora una giovane vita spezzata dal Covid: Domenico muore a 36 anni

Campania, ancora una giovane vita spezzata dal Covid: Domenico muore a 36 anni

L’uomo era sposato dal 2013 ed era un grande sportivo. Intubato da una decina di giorni, le sue condizioni si erano ulteriormente aggravate nella notte


MARCIANISE/MADDALONI – Lutto a Marcianise, in provincia di Caserta, per un’altra vita spezzata a causa del Coronavirus. Domenico Amoroso, 36enne imbianchino, è deceduto per le conseguenze dell’infezione. L’uomo, ricoverato all’ospedale di Maddaloni, era stato intubato da circa dieci giorni. Le sue condizioni si sono rapidamente aggravate. Forti erano state le preghiere degli amici e la dedica del pugile Valentino, che lo invitavano a non mollare. Questa notte, purtroppo, il tragico epilogo.

Domenico – come riportato da edizionecaserta.it – era riuscito a coronare il suo sogno sposandosi nel 2013; ma era anche un grande sportivo, appassionato di boxe ma soprattutto praticante, con le escursioni in mountain bike.

Un fisico e una tempra che mai ti aspetti che il virus possa piegare ed invece è stato proprio così. Il Covid con lui è stato atroce anche nei modi: il 36enne non si era vaccinato per questioni di salute ma di qui a poco avrebbe ricevuto la somministrazione. Il contagio non gli ha dato tempo nè scampo.

I primi sintomi, il ricovero al Covid Hospital di Maddaloni, il 10 dicembre il trasferimento in Terapia Intensiva e stanotte l’ultima tappa di questo calvario: Domenico non ce l’ha fatta. Alla comunità di Marcianise e non solo non resta che piangere l’amico di tutti, strappato via dall’atroce virus.