Campania, da domani in vigore le nuove restrizioni: vietati aperitivi e consumo di cibi d’asporto in strada

Campania, da domani in vigore le nuove restrizioni: vietati aperitivi e consumo di cibi d’asporto in strada

L’obbligo di osservare la mascherina all’aperto è ribadito in tutta la regione, in particolari zone a rischio di assembramento come piazze dei centri storici e lungomare


CAMPANIA – Sono in vigore da oggi le nuove restrizioni come da ordinanza del 15 dicembre scorso firmata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca e da Gaetano Manfredi, Sindaco d Napoli. Per le feste di Natale e Capodanno sono vietati gli aperitivi all’aperto e l’asporto di cibi e bevande. Queste ultime, in particolare, non saranno vendibili in contenitori rigidi alla Vigilia di Natale e all’ultimo dell’anno, rispettivamente il 24 ed il 31 dicembre.

L’obbligo di osservare la mascherina all’aperto è ribadito in tutta la regione, in particolari zone a rischio di assembramento come piazze dei centri storici e lungomare. A Napoli saranno chiuse 31 piazze tra Chiaia e centro storico in caso di assembramenti fino al 1 gennaio 2022. Aumentano i contagi, dovuti soprattutto alla variante Omicron, e, secondo il presidente regionale, la Campania dovrebbe essere in “zona arancione”.