Campania, Giovanni muore a 44 anni per emorragia cerebrale: c’è un indagato per omicidio

Campania, Giovanni muore a 44 anni per emorragia cerebrale: c’è un indagato per omicidio

Il camionista, soprannominato ‘O Lione, è stato vittima di un’aggressione a novembre ed è deceduto dopo circa un mese di ricovero in ospedale


SANTA MARIA A VICO/SAN FELICE A CANCELLO – Un 35enne è indagato per omicidio per la morte di Giovanni Maione, avvenuta qualche giorno fa. La Procura di Benevento – come riportato da casertace.it – ha aperto un fascicolo per omicidio preterintenzionale nei confronti di un 35enne, Carmine Mauro, di San Felice a Cancello, nel casertano, il quale un mese fa nei pressi di un bar, a Forchia nel beneventano, ebbe un violento alterco con il 44enne camionista, soprannominato ‘O Lione. La rissa si trasformò in aggressione, il 35enne colpì violentemente con un oggetto il 44enne, facendolo finire in gravi condizioni in ospedale, causandogli una grave emorragia cerebrale, che gli è stata fatale.

L’uomo, ricoverato presso la struttura di Caserta, per circa un mese, nonostante i tentativi di salvarlo è deceduto lasciando moglie e tre bambini piccoli. Ieri, lunedì, all’ospedale di Caserta, è stata eseguita l’autopsia sulla salma, come disposto dagli inquirenti. Questa mattina si sono svolti i funerali, alle ore 11:30 a Cervino.