Custodiva 60 kg di droga in casa, pena ridotta e scarcerazione

Custodiva 60 kg di droga in casa, pena ridotta e scarcerazione

La decisione della prima sezione Corte di Appello di Napoli


NAPOLI – Due anni di reclusione ma con pena sospesa e immediata scarcerazione per un Luigi Rossi junior, 30 anni, processato e condannato in primo grado, dal gup di Napoli Nord, il 19 marzo scorso, a 2 anni e 4 mesi di reclusione per aver custodito nella sua abitazione 60 chilogrammi di marijuana. A deciderlo è stata la prima sezione della Corte di Appello di Napoli.

L’imputato, difeso dall’avvocato Fabrizio De Maio, riuscì ad ottenere gli arresti domiciliari nella stessa abitazione dove era conservata la droga. I giudici gli diedero la possibilità di lavorare nel bar di cui è titolare. Accolte, dall’autorità giudiziaria, le argomentazioni dell’avvocato De Maio, in particolare finalizzate all’esclusione dell’aggravante sulla detenzione di ingenti quantità di stupefacenti che, qualora fosse stata riconosciuta, avrebbe comportato il rientro in carcere Rossi. (ANSA).