Femminicidio a Torre Annunziata, prof spara e uccide la badante della sorella: “Non la curava bene”

Femminicidio a Torre Annunziata, prof spara e uccide la badante della sorella: “Non la curava bene”

Sul posto sono giunti i carabinieri della Sezione Radiomobile della stazione locale, che hanno  sottoposto a fermo l’81enne, il quale non ha opposto resistenza


TORRE ANNUNZIATA – “Non si occupava bene di mia sorella, non le prestava le giuste cure”, questo è quanto ha dichiarato l’81enne che ieri intorno alle 14 ha sparato alla badante della sorella. I fatti sono avvenuti a Torre Annunziata, la vittima aveva 67 anni era di origine ucraine. Sul posto sono giunti i carabinieri della Sezione Radiomobile della stazione locale, che hanno  sottoposto a fermo l’81enne, il quale non ha opposto resistenza.

Da ieri sera è in carcere il  professore di matematica in pensione. L’uomo deteneva regolarmente la pistola in casa.  A scrivere la notizia è Il Mattino. Quest’ultimo avrebbe premuto due volte il grilletto, uccidendo la donna. Da ieri sera è in carcere, accusato di omicidio. L’81enne è un professore di matematica in pensione, che ha insegnato anche al liceo classico Benedetto Croce.