Macabra scoperta, uomo trovato senza vita in casa: ucciso con una motosega

Macabra scoperta, uomo trovato senza vita in casa: ucciso con una motosega

Il sospettato avrebbe sfondato la porta e dopo aver accoltellato l’uomo avrebbe usato la motosega


MILANO – Si tratta di un 35enne romeno, conoscente della vittima, il principale sospettato per l’efferato omicidio di Pierantonio Secondi, il pensionato 82enne ucciso lunedì nel suo appartamento a Milano, in zona Porta Romana. L’uomo, denunciato nei mesi scorsi dall’anziano per stalking, per sfondare la porta d’ingresso avrebbe usato una motosega, con cui si è poi accanito sul corpo del pensionato dopo averlo accoltellato.

Dopo la denuncia, nei confronti del presunto omicida era stato emesso un ordine di allontanamento, che però a quanto pare l’uomo non ha rispettato. A conferma del fatto che possa essere lui l’assassino, nell’appartamento di Secondi sarebbero stati trovati alcuni suoi effetti personali, mentre in portineria i carabinieri avrebbero trovato copie stampate di alcune mail nelle quali il presunto assassino ha confessato le ragioni del gesto. I carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia Porta Monforte di Milano stanno ora cercando di rintracciare il romeno.