Napoli, arrestato l’uomo che ha derubato Ounas: “Non sapevo di aver rapinato un calciatore”

Napoli, arrestato l’uomo che ha derubato Ounas: “Non sapevo di aver rapinato un calciatore”

L’uomo vanta una serie di precedenti in fatti di rapina, ed è stato fermato in strada e trovato in possesso di una punta di trapano, nella sua abitazione è stata ritrovata anche l’arma usata per la rapina


NAPOLI – Fermata una persona per la rapina avvenuta sabato 18 dicembre ai danni del calciatore Adam Ounas. Secondo quanto riportato da “Il Corriere del Mezzogiorno”, il fermato ha dichiarato di non aver avuto intenzione di colpire un calciatore, aveva infatti visto la vittima viaggiare a bordo di un auto lussuosa e che quindi potesse avere con sé oggetti di valore da poter rivendere per guadagnare una buona somma di denaro. Di fatto, la refurtiva non è stata recuperata. “Non sapevo di avere rapinato Adam Ounas: l’ho saputo il giorno dopo dai giornali”, ha dichiarato il rapinatore.

È stato riportato da “Il Mattino” che l’uomo fermato, C. D. P., residente in via Teano (nei pressi di Secondigliano), particolarmente attivo nel rione Sanità, ha 44 anni con molti precedenti penali specifici e ne vanta una serie anche in fatti di rapina. È stato arrestato 2 giorni fa, raggiunto da un fermo di pm. Al momento della rapina si trovava a bordo di uno scooter rubato e oggetto di ricettazione. Fermato in strada è stato ritrovato in possesso di una punta di trapano, nascosta nella tasca, che sarebbe potuta servirgli per infrangere finestrini o forzare serrature. In seguito è stato condotto alla sua abitazione dove è stata ritrovata l’arma usata per rapinare il calciatore: un modello replica.