Napoli, donna soccorsa dall’ambulanza aggredisce e ferisce i sanitari: arrestata

Napoli, donna soccorsa dall’ambulanza aggredisce e ferisce i sanitari: arrestata

Un’infermiera è stata colpita al volto mentre il collega è stato ferito al polso, “Finalmente un aggressore che passa dalla strada al carcere, tutti dobbiamo avere il coraggio che ha avuto l’equipaggio”, ha detto un medico


NAPOLI – Alle ore 19.30 di ieri la postazione 118 di tipo India viene allertata per caduta in strada a Vico Pallonetto a Santa Lucia a Napoli. I sanitari – come raccontato sulla pagina Facebook dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” – sono giunti sul posto ed hanno una donna riversa a terra in apparente stato di incoscienza. L’infermiere ha così attuato le prime manovre di soccorso e, con l’aiuto dell’autista, ha caricato la donna sul mezzo di soccorso. In ambulanza, la donna si è svegliata ed arrabbiata poiché non voleva essere trasportata ed incomincia a prendere a pugni la collega infermiera procurandole la rottura del labbro inferiore!

Parallelamente sono giunte pattuglie di carabinieri allertate dalla Centrale Operativa.

Sia l’autista soccorritore che i carabinieri hanno cercato di placare la donna e dividerla dell’infermiere ma anche in questo caso la peggio l’ha avuta l’autista con una lesione al polso.

L’equipaggio ha, dunque, denunciato la donna, che è stata arrestata per direttissima e trasferita al carcere femminile di Pozzuoli.

“Finalmente un aggressore che passa dalla strada al carcere, tutti dobbiamo avere il coraggio che ha avuto l’equipaggio di Miano, ovvero quello di denunciare! Solo così possiamo assicurare alla legge questi rifiuti della società!”, queste le parole del dott. Manuel Ruggeri, tra i creatori della pagina “Nessuno Tocchi Ippocrate”.

IL COMUNICATO DELL’ARMA DEI CARABINIERI:

I Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per interruzione di pubblico servizio, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale una clochard 31enne napoletana già nota alle forze dell’ordine.

I militari – allertati dal 112 su richiesta di aiuto da parte del personale del 118 – sono intervenuti a vico pallonetto santa chiara. Gli operatori sanitari volevano prestare le prime cure alla donna che era in evidente stato di alterazione psico-fisica a causa dell’eccessivo uso di alcol ma la 31enne li ha aggrediti. Un’infermiera è stata colpita al volto mentre l’altro sanitario è stato ferito al polso. Provvidenziale l’intervento della gazzella dell’arma. I carabinieri sono stati bersaglio di offese, spintoni e ripetuti sputi da parte della donna. Dopo una breve colluttazione, la 31enne è stata bloccata ed arrestata ed ora è in attesa di giudizio. Per i medici 3 giorni di prognosi per “trauma contusivo toracico addominale e volto” e “Trauma contusivo distorsivo polso e 1° dito mano sinistra”.