Napoli, giovane padre di famiglia investito e ucciso a 36 anni: caccia al pirata della strada

Napoli, giovane padre di famiglia investito e ucciso a 36 anni: caccia al pirata della strada

La cugina: “Vi chiedo di condividere con chiunque possa aiutarci a ricostruire la vicenda e a risalire a colui che non lo ha soccorso”


NAPOLI – Caccia al pirata della strada. Mustafha Zriba è stato travolto e ucciso da un’auto a Pianura all’altezza della statua di San Giustino Russolillo. Il 36enne, di padre tunisino e madre napoletana, residente a Soccavo dalla nascita, è stato lasciato a terra da un pirata della strada che non si è fermato a soccorrerlo. La morte – come riporta napolitoday.it – è sopraggiunta durante il ricovero all’ospedale del Mare.

“Tornava a casa a piedi. E’ stato lasciato ferito a terra. Era un ragazzo di 36 anni, un papà. Vi chiedo di pregare ma soprattutto di condividere con chiunque possa aiutarci a ricostruire la vicenda e a risalire a colui che non lo ha soccorso”, questo è quanto scritto dalla cugina. Mustafa lascia una compagna e due figli piccoli.