Napoli, ladri tentano di introdursi in un appartamento mentre gli inquilini sono dentro

Napoli, ladri tentano di introdursi in un appartamento mentre gli inquilini sono dentro

“Siamo terrorizzati”, hanno dichiarato gli inquilini


NAPOLI – La sera del 22 dicembre a Pianura, quartiere di Napoli, dei malviventi hanno tentato di introdursi all’interno di un’abitazione che si trova al quinto piano di un condominio di via Campanile. Solo la presenza degli inquilini e le grida della madre di famiglia hanno fatto cambiare i piani ai ladri che si sono dileguati scappando per le scale.

A denunciare l’accaduto è la figlia della donna, una ragazza 23enne, che si è rivolta al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “Per fortuna quel giorno non ero sola in casa, c’erano anche mia madre e mio padre. Mia madre ha cominciato ad urlare mentre tentavano di forzare la serratura e sono scappati giù per le scale. Abbiamo subito chiamato i carabinieri ma, non essendo i ladri entrati in casa e non avendo lasciato impronte, ci è stato detto che si può fare ben poco. Sono giorni che non dormo, la paura è tanta, qui siamo tutti terrorizzati perché non ci sentiamo più al sicuro. Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni mentre i malviventi sono liberi di delinquere e di terrorizzare i cittadini.”.

“Come avevamo preventivato, i furti sono aumentati durante le feste natalizie. Il fenomeno, però, purtroppo continua a crescere non soltanto durante il Natale: cittadini e commercianti sono finiti nel mirino dei ladri, a Pianura la situazione è molto delicata.  Chiediamo al Prefetto e al Questore di dare massima attenzione al problema attivando un piano di prevenzione. Bisogna restituire serenità e sicurezza ai cittadini.”- ha dichiarato il Consigliere Borrelli.