Napoli, morto di Covid l’ex senatore del M5S Bartolomeo Pepe: era un No Vax

Napoli, morto di Covid l’ex senatore del M5S Bartolomeo Pepe: era un No Vax

Era ricoverato al Cotugno. Aveva definito la pandemia da Coronavirus una “ridicola isteria”


NAPOLI – L’ex senatore del MoVimento 5 Stelle e sostenitore del movimento No vax Bartolomeo Pepe è morto dopo il ricovero in terapia intensiva all’ospedale Cotugno di Napoli per una polmonite bilaterale interstiziale derivata da Sars-CoV-2. Come riporta Il Mattino, Pepe è giunto al pronto soccorso con difficoltà respiratorie. Dopo essere stato sottoposto a ventilazione non invasiva, è stato sedato e intubato. Le sue condizioni negli ultimi giorni non sono migliorate. Pepe, nelle ultime ore, è stato sottoposto “a manovre di prono supinazione, cortisone, immunoglobuline e antivirali per tentare di fargli superare la grave compromissione polmonare”. L’ex senatore versava in “condizioni molto critiche”, ha riferito Antonio Corcione, primario della rianimazione dell’azienda dei Colli.

Eletto nel 2013 con i grillini, Pepe è uscito dal gruppo due anni dopo per passare a Grandi Autonomie e Libertà. Da sempre sostenitore delle tesi No Vax, a marzo dello scorso anno in un post Facebook definiva la pandemia da Coronavirus una “ridicola isteria”. Pepe era nato a Napoli ed aveva 59 anni.