Napoli, non c’è tregua per gli automobilisti: rubata benzina dalle vetture in sosta

Napoli, non c’è tregua per gli automobilisti: rubata benzina dalle vetture in sosta

“Le strade ed i cittadini sono in balia dei delinquenti e dalla micro-criminalità. La gente onesta si vede continuamente danneggiata e derubata e non può fare altro che assistere impotente a tali soprusi”, denuncia un consigliere


NAPOLI – Gli automobilisti napoletani non possono proprio dormire sonni tranquilli. Dopo le autoradio, le ruote, i catalizzatori, anche la benzina viene rubata. Come testimonia un video( registrato lo scorso 19 dicembre) proveniente da una telecamera di sorveglianza di un commerciante di via Giuseppe Testa, in zona Cavalleggeri, che si è rivolto a Consigliere di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, è molto facile procurarsi del carburante da un’auto in sosta: una volta individuata la ’preda’, una vettura che consente di accedere facilmente all’imboccatura del serbatoio, si infila in quest’ultima un tubo di gomma nel quale si aspira fortemente per creare quel vuoto d’aria che poi permetterà alla benzina presente nel serbatoio di risalire in esso per poi confluire in una tanica che viene collocata all’ estremità del tubo. Una volta riempita la tanica, l’impresa è compiuta.

“Le strade ed i cittadini sono in balia dei delinquenti e dalla micro-criminalità. La gente onesta si vede continuamente danneggiata e derubata e non può fare altro che assistere impotente a tali soprusi. L’operazione del furto della benzina è durata quasi 12 minuti, il che dimostra come alcune zone siano davvero molto poco pattugliate e sorvegliate. Noi chiediamo, appunto, maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine ed un programma di prevenzione furti che possa ridare serenità e sicurezza ai cittadini, stanchi di tale situazione” -ha dichiarato Borrelli.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO