Napoli, si introduce in un alloggio destinato ad un’altra persona e lo occupa: 30enne nei guai

Napoli, si introduce in un alloggio destinato ad un’altra persona e lo occupa: 30enne nei guai

La Polizia Municipale, su segnalazione di alcuni cittadini, è intervenuta denunciando ed allontanando dall’abitazione l’uomo


NAPOLI – In viale Colli Aminei, a Napoli, un appartamento del comune di Napoli era stato occupato abusivamente da un 30enne napoletano che si era introdotto nell’alloggio dopo il decesso dell’inquilina legittima assegnataria.

La Polizia Municipale, su segnalazione di alcuni cittadini, è intervenuta denunciando ed allontanando dall’abitazione l’uomo.

“Per beneficiare di un alloggio comunale occorre inserirsi nella graduatoria e non compiere atti di forza. Quelli che rispettano le regole devono essere sempre sopraffatti da chi invece vive nell’illegalità?

Le istituzioni non possono più stare a guardare, questo fenomeno delle occupazioni abusive, che rappresenta un business per i clan che sfruttano patrimoni del Comune, deve essere fermato una volta per tutte, gli alloggi devono andare a chi ne ha diritto, a quelli che sono in graduatoria.”- il commento del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.