Paura in stazione, uomo brandisce un coltello e minaccia i passanti: arrestato

Paura in stazione, uomo brandisce un coltello e minaccia i passanti: arrestato

I passanti hanno trovato rifugio nelle banchine dei pullman e all’interno della stazione


ROMA – Momenti di paura sono stati vissuti ieri alla stazione Termini di Roma, dove un uomo, armato di coltello, ha iniziato a minacciare i passanti. Si tratterebbe di un 36enne di origini nigeriane, bloccato dalla Polizia dopo un tentativo di fuga, fortunatamente non ci risultano feriti.

Non sono noti i motivi per cui abbia dato in escandescenza ma ha sicuramente scatenato il panico tra turisti e pendolari, quindi è scattato l’allarme e la zona limitrofa a quella in cui si trovava l’uomo è stata sgomberata. I passanti hanno trovato rifugio nelle banchine dei pullman e all’interno della stazione. A quel punto sul posto è giunta la Polizia, trovandosi di fronte ad un ampio numero di agenti, il 36enne ha iniziato ad urlare rifiutando di gettare il coltello e agitando quest’ultimo verso gli agenti con fare minaccioso. Come si vede anche nel video diffuso dalla pagina “Welcome to Favelas”.

Quando i poliziotti hanno provato ad avvicinarsi frontalmente, lui si è dato alla fuga ma è stato raggiunto, bloccato e disarmato poco dopo. Dovrà rispondere alle accuse di minaccia aggravata, resistenza al pubblico ufficiale e porto abusivo d’arma.