Positiva al Covid ‘beccata’ dal medico a fare la spesa al supermercato

Positiva al Covid ‘beccata’ dal medico a fare la spesa al supermercato

La donna, sottoposta a tampone con esito negativo, ha incontrato tra gli scaffali il medico che aveva eseguito l’esame


ROMA – Stava facendo la spesa con tutta tranquillità nonostante fosse positiva al Covid-19 quando si è ritrovata, faccia a faccia, con il medico che l’aveva sottoposta a tampone. Nonostante la mascherina, infatti, il sanitario l’ha riconosciuta perché sua vecchia conoscenza.

In pochi minuti tra gli scaffali del supermercato è scoppiato il putiferio con la cliente che provava a giustificarsi ed il ‘fuggi fuggi’ generale dopo che in molti hanno ascoltato il tono alterato dell’uomo. “Non avevo nessuno che mi facesse la spesa” si è giustificata la donna.

A raccontare il fatto è stato lo stesso camice bianco attraverso i social: “Dovete avere rispetto del prossimo e non pensare che questo virus sia una passeggiata. Uscire di casa pur essendo positivi vuol dire diffondere la malattia”.

La direzione del supermercato ha provveduto a far sanificare come da prassi i locali nella giorno di Natale ma la donna, a questo punto, potrebbe aver frequentato altre attività commerciali, con i titolari ignari del suo stato di salute. Il fatto è stato segnalato alle autorità competenti.