Pozzuoli, donna urla contro il 118 al lavoro per un codice rosso: doveva andare a fare la spesa

Pozzuoli, donna urla contro il 118 al lavoro per un codice rosso: doveva andare a fare la spesa

La signora, alla guida di una Fiat Panda, aveva detto al personale del mezzo di soccorso, che le ostruiva il passaggio, di avere un’emergenza, per poi fermarsi al supermercato pochi metri dopo


POZZUOLI – Caos ed inciviltà questa mattina a Pozzuoli, nel napoletano, a causa di una signora che sbraitava contro un’ambulanza al lavoro per soccorrere una persona in gravi condizioni. E’ accaduto a Villa Flegrea.

“Come di consuetudine – si legge sulla pagina Facebook “Nessuno Tocchi Ippocrate”,  l’autista lascia il mezzo di soccorso davanti l’ingresso della struttura pronto a caricare il paziente e fuggire. Improvvisamente si sente un clacson suonare insistentemente, una signora in una Fiat Panda nera non riesce ad uscire dalla strada ‘per colpa’ della ambulanza. Appena il personale scende in strada con il paziente sulla barella in condizioni critiche iniziano le offese urlate dalla ‘gentil signora’.

La stessa riferiva (tra le urla e le parolacce) di avere una emergenza, peccato che pochi metri dopo si è fermata davanti al supermercato! (Vista dal personale della ambulanza)

Ricordate: NON ESISTE ALCUNA PRIORITÀ SE UNA AMBULANZA SI STA OCCUPANDO DI UN CODICE ROSSO!”.