Truffa del finto corriere: si fece consegnare più di 1000 euro da un’anziana, arrestato

Truffa del finto corriere: si fece consegnare più di 1000 euro da un’anziana, arrestato

Il ragazzo è stato individuato grazie alla telecamere e ai rilievi foto-dattiloscopici


TORRE ANNUNZIATA – Questa mattina, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta di questa Procura della Repubblica, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Torre del Greco ha tratto in arresto un 23enne, in quanto gravemente indiziato del reato di truffa a carico di persone anziane. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica ed espletate dalla Squadra Investigativa del Commissariato di Torre del Greco, traevano origine dalla denuncia dell’anziana signora che riferiva di aver ricevuto, lo scorso 30 giugno, una telefonata da un soggetto che si era spacciato per il nipote, con l’intento di ottenere da lei del denaro. La persona che le telefonava le chiedeva di ritirare un pacco da un fantomatico corriere che dopo poco si era presentato alla sua porta ed al quale la donna aveva poi pagato l’importo di 1300 euro. Le indagini espletate dalla polizia giudiziaria a seguito della denuncia consentivano di circostanziare e documentare puntualmente, anche con l’acquisizione delle immagini delle telecamere di sorveglianza cittadina, l’episodio delittuoso.

Nel prosieguo delle indagini veniva emesso un decreto di perquisizione presso l’abitazione dell’indiziato dove venivano rinvenuti e sequestrati gli indumenti utilizzati nel corso della truffa. Inoltre, il confronto dei rilievi foto-dattiloscopici eseguiti nei confronti dell’indagato con le immagini rilevate dai circuiti di videosorveglianza presenti nella zona consentiva di identificare il predetto in termini di ragionevole certezza come l’autore della truffa che materialmente si era recato presso l’abitazione della vittima come falso corriere. All’esito delle formalità di rito, l’odierno arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.