Vendevano super green pass falsi, oscurati 17 canali di messaggistica

Vendevano super green pass falsi, oscurati 17 canali di messaggistica

I certificati venivano forniti sia nel formato digitale che cartaceo, anche nella modalità “Super Green Pass”, per il quale è richiesta la vaccinazione


ROMA – I finanzieri di Roma hanno eseguito il decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del locale Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica capitolina, con il quale è stato disposto l’oscuramento di 17 canali di un’applicazione di messaggistica istantanea contenenti annunci di vendita di falsi green pass.

Nel corso di attività di monitoraggio della rete e dei social network, i militari hanno individuato 8 canali pubblici e 9 profili privati su cui erano proposte in vendita false certificazioni verdi Covid-19 a un prezzo compreso tra i 100 e 500 euro, in alcuni casi da versare a mezzo di criptovalute. Secondo le indicazioni riportate sulle pagine, i green pass venivano forniti sia nel formato digitale che cartaceo, anche nella modalità “Super Green Pass”, per il quale è richiesta la vaccinazione. Tutti i documenti sarebbero stati muniti di QR Code idoneo a superare i controlli.