Campania, bimbo di un anno con grave trauma cranico al Santobono: indagini in corso

Campania, bimbo di un anno con grave trauma cranico al Santobono: indagini in corso

Dal racconto dei genitori non sono emersi particolari significativi per le indagini: sembra, tuttavia, probabile che si sia trattato di un incidente causato involontariamente da un altro bambino


BENEVENTO/ NAPOLI – Un bimbo di un anno di Benevento lotta tra la vita e la morte al Santobono di Napoli. I medici gli hanno riscontrato un trauma cranico sulle cui cause però stanno cercando di fare luce i carabinieri del comando provinciale di Benevento.

Sono già stati ascoltati i genitori del piccolo, che dieci giorni fa avevano portato il bimbo al pronto soccorso del Fatebenefratelli. Non sembrava nulla di grave ma negli ultimi giorni la situazione è precipitata tanto che il piccolo è stato trasferito privo di sensi all’ospedale Rummo di Benevento dove è attiva una terapia intensiva pediatrica ma i medici hanno disposto il trasferimento d’urgenza all’ospedale Santobono di Napoli.

Con un’eliambulanza il bimbo è arrivato al centro specializzato per l’assistenza pediatrica di Napoli, dove è ricoverato in rianimazione in prognosi riservata. I carabinieri hanno avviato gli accertamenti del caso per chiarire le cause che hanno provocato il trauma cranico.

Dal racconto dei genitori non sono emersi particolari significativi per le indagini: sembra, tuttavia, probabile che si sia trattato di un incidente causato involontariamente da un altro bambino.

Il colpo al capo potrebbe essere stato sferrato forse con una spazzola in maniera casuale durante un momento di svago. Ma saranno le nuove indagini disposte anche dalla Procura della Repubblica di Benevento a fare luce su un dramma che ha sconvolto la giovane coppia beneventana.