Campania, giovane operatrice sanitaria e madre trovata morta con una siringa al braccio

Campania, giovane operatrice sanitaria e madre trovata morta con una siringa al braccio

La tragica scoperta questa mattina. A dare l’allarme i colleghi. Proseguono le indagini


CILENTO – Probabile suicidio in Campania. A confermarlo i primi esami effettuati dal medico legale sul corpo di una giovane mamma di Massascusa di Ceraso rinvenuta cadavere all’interno della sua auto parcheggiata nel garage dell’abitazione della donna, madre di famiglia. Al braccio aveva una siringa. Secondo quanto accertato in una prima fase dagli inquirenti, la donna si sarebbe iniettata una soluzione medica. Lavorava come operatrice socio sanitaria all’ospedale Ruggi di Salerno. Il fatto è stato scoperto stamani all’alba. A dare l’allarme i colleghi. Proseguono le indagini.

FONTE: GIORNALEDELCILENTO.IT