Campania, trovato morto pescatore disperso dopo caduta nel lago: aveva 38 anni

Campania, trovato morto pescatore disperso dopo caduta nel lago: aveva 38 anni

A dare l’allarme un amico che era con lui. Mobilitati fin da subito, i Vigili del Fuoco avevano istituito una unità di Comando locale sul luogo della scomparsa


CASERTA/BENEVENTO – Dopo quasi tre giorni di ricerche i Vigili del Fuoco hanno trovato il corpo, senza vita, del giovane pescatore scomparso in località Torcino a Ciorlano, in provincia di Caserta.

L’uomo, 38 anni, risiedeva a Castelpagano, in provincia di Benevento.

Tre notti fa era caduto nello specchio d’acqua dopo essersi avventurato con il gommone a parecchi metri dalla riva, per controllare se la lenza della sua canna da pesca era a posto. A dare l’allarme un amico che era con lui. Mobilitati fin da subito, i Vigili del Fuoco hanno istituito una unità di Comando locale sul luogo della scomparsa per coordinare le ricerche e, oltre alla squadra ordinaria del distaccamento di Piedimonte Matese, sono intervenuti anche il nucleo T.A.S. (esperti in topografia applicata al soccorso) proveniente dal Comando di Avellino, il nucleo sommozzatori del Comando di Napoli, il nucleo S.A.P.R. (sistemi aeromobili a pilotaggio remoto) del comando di Caserta per le ricerche dall’alto, il nucleo cinofili del Comando di Caserta e di Benevento e il nucleo soccorso fluviale del Comando di Salerno e Napoli. Le ricerche, coordinate dai Vigili del Fuoco, hanno visto anche la collaborazione del nucleo sommozzatori dei Carabinieri. Una volta individuato, il corpo dell’uomo è stato portato a riva ed affidato all’istituto di medicina legale di Caserta.