Capodanno sfrenato a Torre del Greco, festeggiamenti deliranti e strade come giungle: il video shock

Capodanno sfrenato a Torre del Greco, festeggiamenti deliranti e strade come giungle: il video shock

La denuncia: “Sapevamo che far rispettare le ordinanze anti-botti sarebbe stato più che complicato durante la notte di capodanno, per questo chiediamo che tali provvedimenti vengano estesi su tutto il territorio per tutto l’anno per mettere fine ad una barbara tradizione”


TORRE DEL GRECO – Neanche a Torre del Greco i provvedimenti anti-botti, così come quelli contro gli assembramenti, hanno avuto effetto, almeno non per tutti. Via della Fontana infatti, durante i festeggiamenti nella notte di San Silvestro, è stata trasformata in un campo di battaglia, così come documentato da un filmato pubblicato da Andrea Speranza, un cittadino torrese che dopo vent’anni di esperienza in Cina è tornato nella sua città natale per creare la Start-up “ZeroNetto”.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO

La denuncia del consigliere Borrelli

“Questo episodio ci riporta con la mente al capodanno 2019-20 quando denunciammo l‘inciviltà ed il degrado di quei festeggiamenti ignobili avvenuti sempre a Torre del Greco. Questo non è folklore, non è tradizione, è soltanto inciviltà, vandalismo, mancanza di rispetto per le regole e per gli altri ed il fatto che siano coinvolti anche dei bambini in questi deliri è davvero preoccupante. Per i protagonisti lo scenario di sporcizia e degrado in cui festeggiano il Capodanno è normale. Oramai sono abituati a vivere in questo modo indegno. Sapevamo che far rispettare le ordinanze anti-botti sarebbe stato più che complicato durante la notte di capodanno, per questo chiediamo che tali provvedimenti vengano estesi su tutto il territorio per tutto l’anno per mettere fine ad una barbara tradizione che mette in pericolo chi la pratica, chi la subisce, inquina, causa spaventi e malori agli animali e rende strade e piazze ostaggi degli incivili. Bisogna cambiare strategie e smetterla con il permessivismo. “- hanno commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli ed il rappresentante territoriali del Sole che Ride Michele Lunella.