Covid in Italia: sono 197.552 i nuovi casi, registrati altri 184 decessi

Covid in Italia: sono 197.552 i nuovi casi, registrati altri 184 decessi

I ricoveri nelle unità di terapia intensiva per Covid-19 sono 25,7 volte più numerosi nei non vaccinati rispetto a coloro che hanno avuto tre dosi di vaccino


NAZIONALE – L’ultimo report del ministero della Salute registra 197.552 nuovi casi e 184 morti. Con 1.220.266 tamponi processati il tasso di positività è al 16,2%. Aumentano le terapie intensive (+58) e i ricoveri ordinari (+339). I ricoveri nelle unità di terapia intensiva per Covid-19 sono 25,7 volte più numerosi nei non vaccinati rispetto a coloro che hanno avuto tre dosi di vaccino. Lo indica l’Aggiornamento nazionale sull’epidemia in Italia dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss). Scontro sul rientro a scuola. Bianchi respinge l’appello di 1.500 presidi per posticiparlo di 2 settimane restando in dad. Si è tenuto un incontro al Ministero dell’Istruzione con i sindacati per un’informativa sulle nuove regole per la gestione dei casi. Il governatore campano De Luca chiude scuole materne, elementari e medie fino al 29 gennaio: l’esecutivo è pronto a impugnare l’ordinanza. Ipotesi stadi a porte chiuse. E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale ed è in vigore già da oggi l’ultimo decreto del Governo sulle misure anti-Covid, con l’obbligo vaccinale per gli over 50 e il divieto d’accesso ai luoghi di lavoro senza super pass in questa fascia d’età dal 15 febbraio. Il premier Draghi terrà una conferenza stampa lunedì sulle misure. Salgono intanto a 15 le regioni in giallo: da lunedì lo saranno anche Toscana, Emilia Romagna, Abruzzo e Valle d’Aosta. L’assemblea della Lega calcio di serie A ha deciso che la capienza degli stadi verrà ridotta per due turni a 5mila spettatori. Chiusi i settori ospiti.

FONTE SKYTG24.IT