Cristian raccoglie i bossoli da terra dopo la caccia: parte un colpo di fucile, morto a 19 anni

Cristian raccoglie i bossoli da terra dopo la caccia: parte un colpo di fucile, morto a 19 anni

Il giovane, conosciuto nella zona e non solo perché promessa del tiro a volo, era in compagnia di alcuni amici


PISA – Dramma nel pomeriggio di ieri, giovedì 6 gennaio, nei boschi di Montecatini Valdicecina (Pisa) dove Cristian Ghilli, 19 anni di Ponteginori è morto alla fine di una battuta di caccia. Il giovane, conosciuto nella zona e non solo perché promessa del tiro a volo, era in compagnia di alcuni amici, quando alla fine della battuta di caccia, prima di tornare a casa, mentre stava raccogliendo alcuni bossoli è caduto e dal fucile è partito un colpo che lo ha ferito in maniera grave all’addome. Ghilli si è accasciato a terra e gli amici sentendo lo sparo sono corsi subito in suo aiuto.

Immediata la chiamata al 112 che ha inviato sul posto l’automedica della Misericordia di Volterra e un’ambulanza della Misericordia di Peccioli che hanno prestato le prime cure al giovane prima di trasportarlo in codice rosso all’ospedale di Cecina dove era stata allerta la shock room. Ghilli è stato subito operato ma per lui non c’è stato nulla da fare e, intorno alle 22 è morto. Sul luogo della tragedia per ascoltare gli amici e ricostruire quanto accaduto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ponteginori che hanno effettuato i rilievi. Sotto choc gli amici che erano con lui e hanno assistito alla drammatica scena.

CORRIEREDELLASERA.IT