Giugliano, nuovo ospedale di comunità: approvata la delibera in giunta comunale. Via libera all’ASL

Giugliano, nuovo ospedale di comunità: approvata la delibera in giunta comunale. Via libera all’ASL

“Una struttura sanitaria – prosegue il primo cittadino – caratterizzata attualmente da 21 appartamenti su una superficie di mille e duecento metri quadrati”


GIUGLIANO IN CAMPANIA – “Un’altra buona e importantissima notizia per Giugliano. Ieri in giunta abbiamo approvato una delibera che prevede la concessione a titolo gratuito all’ASL NA2 Nord dello stabile in via San Francesco a Patria, sequestrato alla criminalità organizzata, per realizzare un “Ospedale di Comunità”.

Ad annunciarlo è il Sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi, sulla sua pagina Facebook.

“Una struttura sanitaria – prosegue il primo cittadino – caratterizzata attualmente da 21 appartamenti su una superficie di mille e duecento metri quadrati che saranno riqualificati e adibiti ad “Ospedale di Comunità” a disposizione dei cittadini giuglianesi.

Ovviamente prima di concedere il bene all’ASL in comodato d’uso gratuito, che poi provvederà a riqualificarlo attraverso un finanziamento di due milioni e mezzo di euro stanziati dal PNRR, abbiamo chiesto e ottenuto il via libera dall’ANBSC – Agenzia Nazionale Beni Sequestrati e Confiscati. Approvando, poi, immediatamente in giunta la delibera.

La struttura che l’Azienda sanitaria avrà il compito di realizzare sarà costituita da un piano seminterrato, piano terra rialzato, primo e secondo piano. A disposizione dei cittadini di Giugliano.

Programmiamo la città del futuro consapevole che la vivibilità migliora con la realizzazione di strutture pubbliche e servizi. Abbiamo dato il massimo in un anno, soprattutto sul fronte delle opere pubbliche, sulla programmazione, sulla progettazione dimostrando enorme capacità di dirottare finanziamenti sul nostro territorio. Ovviamente, la burocrazia prevede procedura e tempi da rispettare. Ecco perché – conclude Pirozzi – spesso ripeto che se ci darete il giusto tempo, realizzeremo quanto siamo riusciti a mettere in campo in soli 12 mesi di nuovo corso, cambiando finalmente e in meglio il volto della nostra città”.