La Lega Serie A ha deciso: 5mila spettatori al massimo sugli spalti nelle prossime due giornate

La Lega Serie A ha deciso: 5mila spettatori al massimo sugli spalti nelle prossime due giornate

Vinti tre dei quattro ricorsi al Tar contro le Asl per Udinese, Torino e Salernitana. Verso il rinvio Cagliari Bologna


ROMA – Assemblea di Lega ha deciso di limitare a 5mila il numero di spettatori sugli spalti per le giornate del 16 e 23 gennaio. La Lega Serie A ha vinto tre dei quattro ricorsi al Tar contro le Asl per Udinese, Torino e Salernitana, confermata la quarantena per il Bologna. Atteso secondo giro di tamponi nella Roma. Giudice sportivo: sub iudice le quattro partite non disputate lo scorso 6 gennaio a causa dei provvedimenti delle Asl locali

LA CRONISTORIA DELLA GIORNATA DI OGGI:
 
20 minuti fa
Ansa: rinvio Cagliari-Bologna, Torino-Fiorentina si gioca lunedì

Si va verso il rinvio a data da destinarsi per la sfida tra Cagliari e Bologna. Il Consiglio di Lega sta infatti valutando il tema calendario alla luce della situazione Covid, apprende l’ANSA. Verso il posticipo a lunedi’ invece la gara tra Fiorentina e Torino, mentre si sta analizzando la situazione relativamente al match Udinese-Atalanta dopo i nuovi contagi emersi oggi

 Torino, nessun altro positivo a nuovo giro tamponi

Nessuna nuova positivita’, in casa Torino si torna a respirare un po’ di normalita’. Il giro di tamponi cui si e’ sottoposto il gruppo squadra, infatti, non ha riservato brutte sorprese, cosi’ i contagiati rimangono otto (6 calciatori, tra cui Ansaldi, l’unico ad avere rivelato il proprio stato, e due membri dello staff). La squadra di Ivan Juric sta preparando la sfida di campionato contro la Fiorentina, mentre in mattinata il Tar del Piemonte ha accolto il ricorso presentato dal club di via Arcivescovado nei confronti del provvedimento firmato il 5 gennaio dall’Asl e ha consentito cosi’ la ripresa degli allenamenti.

17:05
5mila tifosi allo stadio nelle giornate del 16 e 23 gennaio

L’Assemblea della Lega calcio ha deciso che per le giornate del 16 e del 23 gennaio, solo 5000 persone potranno assistere alle partite. In queste occasioni saranno chiusi i settori ospiti.

17:04
Calcagno (Aic): “Calendari ingolfati, stop sarebbe preoccupante”

“In Serie A continuiamo a patire l’ingolfamento strutturale dei calendari, quindi una eventuale sospensione temiamo possa incidere sul format e quindi sull’equilibrio economico di tutto il sistema. Sarebbe chiaramente un aspetto preoccupante. Il nostro mondo ha mostrato grande responsabilità: in queste settimane la serie B, la serie C e le categorie apicali del mondo dilettantistico si sono fermate, assieme allo sport di base, per cercare di capire quali siano le modalità migliori per andare avanti. La Serie A ha un problema che non può essere sottovalutato, è il motore dell’intero sistema e un indotto molto importante che non riguarda soltanto i calciatori o gli addetti ai lavori”. Così il presidente dell’Assocalciatori (Aic) Umberto Calcagno in una nota.

16:58
Calcagno (Aic): “Giocatori responsabili, il 98% è vaccinato”

“Si spera di avere a breve norme certe che permettano di concentrarsi solo sulla gara del fine settimana e sugli aspetti tecnico-sportivi della nostra professione. Auspichiamo che ci sia un’applicazione uniforme delle norme a livello nazionale per garantire omogeneità e sicurezza, evitando il contenzioso di questi giorni. I calciatori hanno dato un grande segnale di responsabilità completando per il 98% il ciclo vaccinale. Fino ad oggi la macchina non si è fermata anche grazie al comportamento dell’intera categoria e agli sforzi fatti da tutto il sistema”. Lo dice in una nota il presidente dell’Aic Umberto Calcagno.

16:29
Cagliari-Bologna, sospesa la vendita dei biglietti

Il Cagliari Calcio ha sospeso la vendita dei biglietti per la partita casalinga contro il Bologna, in programma all’Unipol Domus domani, domenica 9 gennaio, alle 14.30. La decisione è stata comunicata dal club sardo dopo che il Bologna Calcio ha inoltrato alla Lega Serie A la richiesta di rinviare la sfida.

16:20
Atalanta, 3 positivi al Covid

L’Atalanta ha comunicato che tre tesserati del gruppo squadra sono risultati positivi al Covid-19 dopo i tamponi eseguiti ieri. La Società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le Autorità per le procedure correlate.

16:03
Bologna, domenica finisce la quarantena

In casa Bologna la quarantena finisce domenica a mezzanotte. Ci sono 8 positivi al momento, ma il Tar non ha sospeso il provvedimento dell’Asl perché nessuno ha ancora la terza dose. Lunedì mattina presto nuovo giro di tamponi per cercare di tornare a lavorare nel pomeriggio. Nel frattempo la squadra si allenerà da casa

15:51
Lega Serie A, iniziata l’Assemblea d’urgenza

È cominciata l’assemblea della Lega Serie A, convocata in videoconferenza alla presenza di tutte e 20 le società, per affrontare il tema dell’emergenza Covid alla luce della telefonata di ieri tra Draghi e Gravina. Nel colloquio il presidente del Consiglio aveva chiesto al mondo del calcio di valutare l’ipotesi di giocare le gare a porte chiuse. Tra le opzioni sul tavolo, c’è anche la riduzione della capienza degli stadi a 5.000 spettatori fino alla sosta per le nazionali di fine gennaio

 
15:36
La Lega Serie A sui ricorsi: “Decisioni che fanno ben sperare”

“La Lega Serie A esprime la massima soddisfazione per le pronunce giurisdizionali dei diversi Tar (Piemonte, Friuli-Venezia Giulia e Campania) che hanno riconosciuto la validità dei ricorsi contro i provvedimenti delle Asl che avevano impedito ad alcune formazioni di A la prosecuzione della propria attività sportiva. Queste decisioni fanno ben sperare, come ribadito più volte nei giorni scorsi, che si possa arrivare in breve tempo a uniformare gli interventi delle Asl territoriali nel rispetto della legge e dei protocolli sportivi”. Lo scrive la Lega Serie A in una nota

13:20La Lega Serie A vince tre ricorsi al Tar contro le Asl

La Lega Serie A ha vinto tre dei quattro ricorsi presentati contro i provvedimenti delle Asl locali. Lo riferisce l’Ansa, che spiega come il Tar del Friuli Venezia Giulia, quello del Piemonte e quello della Campania hanno dato ragione alla Lega dopo la disposizione della quarantena, da parte delle autorità, per Udinese, Torino e Salernitana con i giocatori negativi che quindi non sono più in isolamento. Il Tar dell’Emilia, invece, ha confermato la quarantena per il Bologna. I RICORSI VINTI DALLA SERIE A

13:10
Tar Piemonte accoglie ricorso Lega, il Torino può giocare

Il Tar del Piemonte ha accolto il ricorso presentato dalla Lega Serie A nei confronti del provvedimento firmato il 5 gennaio dall’Asl e consente così di fatto al Torino di tornare ad allenarsi. “Il provvedimento dell’Asl di Torino – si legge nel pronunciamento – determina un pregiudizio grave ed immediato, collegato al rinvio delle gare di campionato in calendario fino al 9 gennaio 2022”. Il Tar “accoglie l’istanza cautelare e sospende gli effetti del provvedimento” dell’Asl, che aveva imposto la quarantena per tutto il gruppo squadra con “divieto assoluto di lasciare il domicilio per almeno 5 giorni”. In programma per il Torino c’è la partita di domenica in casa alle 14.30 contro la Fiorentina

13:03
Roma, si aspetta il secondo giro di tamponi

Allenamento programmato alle 18.30, lo stesso orario della partita di domenica contro la Juventus. Nel frattempo secondo giro di tamponi per i giallorossi con gli esiti attesi nel pomeriggio: secondo alcune indiscrezioni ci sarebbe un nuovo positivo. Finora non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale da parte della Roma

12:35
Convocata d’urgenza Assemblea di Lega

Si riunirà nella sua interezza nel pomeriggio, alle 15.30. L’obiettivo sarà valutare misure contro il Covid dopo la telefonata di venerdì da parte del presidente del Consiglio Draghi a Gravina, presidente della Federcalcio, colloquio nel quale si era affrontata la possibilità di giocare a porte chiuse. DRAGHI SENTE GRAVINA

12:06Torino, Ansaldi è uno dei 6 positivi tra i granata

Lo ha rivelato la moglie del giocatore attraverso un post su Instagram. La foto ritrae la coppia col seguente testo: “Passare il Covid insieme”. Ansaldi sta trascorrendo la quarantena in isolamento domiciliare

10:45
La situazione verso la 21^ giornata di Serie A

Come accaduto per l’ultimo turno, alcune squadre sanno già che difficilmente potranno disputare regolarmente il loro impegno. Le disposizioni delle varie Asl, infatti, impediscono a Bologna, Torino e Udinese di affrontare rispettivamente Cagliari, Fiorentina e Atalanta a causa della quarantena da rispettare dopo i focolai scoppiati all’interno dei club nei giorni scorsi

10:45
Verona-Salernitana a rischio

Nella prossima giornata, quindi, rischiano di essere rinviate – o non disputate – tre partite: Cagliari-Bologna, Torino-Fiorentina e Udinese-Atalanta. Anche la situazione della Salernitana resta molto complicata: i granata, infatti, non sono scesi in campo già nell’ultima giornata del 2021 contro l’Udinese e hanno saltato il loro esordio in campionato nel 2022 contro il Venezia. Nella giornata di venerdì i “contatti diretti” effettueranno un nuovo giro di tamponi dopo aver terminato il periodo di quarantena obbligatoria. Qualora la squadra di Colantuono dovesse avere almeno 13 giocatori negativi, allora la partita contro il Verona verrebbe disputata regolarmente.
Serie A, il programma della prossima giornata

Domenica 9 gennaio 2022
Venezia-Milan, ore 12:30 – in diretta su Sky Sport
Empoli-Sassuolo, ore 12:30
Torino-Fiorentina, ore 14:30 (in dubbio)
Cagliari-Bologna, ore 14:30 (in dubbio)
Napoli-Sampdoria, ore 16:30
Udinese-Atalanta, ore 16:30 – in diretta su Sky Sport (in dubbio)
Roma-Juventus, ore 18:30
Genoa-Spezia, ore 18:30 – in diretta su Sky Sport
Inter-Lazio, ore 20:45
Verona-Salernitana, ore 20:45 (in dubbio)
FONTE: SKYSPORT.IT