Minacce alla giornalista Marilena Natale: “Schifosa, non ti permettere di parlare male di Zagaria”

Minacce alla giornalista Marilena Natale: “Schifosa, non ti permettere di parlare male di Zagaria”

L’uomo, attraverso dei messaggi vocali inviati alla giornalista, si è scagliato contro la Natale ed i magistrati impegnati nella lotta nello smantellamento del sodalizio mafioso operante nel casertano


CASERTA – La giornalista Marilena Natale ha ricevuto, tramite Whatsapp, delle minacce da parte di una persona che le ha intimato di non parlare male di Michele Zagaria, uno dei personaggi di maggiore spicco del clan dei casalesi.

L’uomo, attraverso dei messaggi vocali inviati alla giornalista, si è scagliato contro la Natale ed i magistrati impegnati nella lotta nello smantellamento del sodalizio mafioso operante nel casertano.

“Schifosa, come ti permetti di parlare male dei Zagaria? Magari fossero tutti come lui. Siete una banda ci cornuti tu, i magistrati ed i carabinieri. Ci avete rovinato la vita.”- questo il senso del messaggio ricevuto dalla giornalista che, attraverso il proprio profilo Facebook, ha comunicato di aver provveduto a sporgere denuncia.

“Siamo inorriditi. Le parole di quel messaggio vocale sintetizzano la cultura e la mentalità camorristica che ha messo radici, purtroppo molto profonde, nella nostra terra. Più passerà altro tempo e più sarà difficile, allora, sradicarle e quindi bisogna smetterla di fare finta di niente, di subire passivamente questo modo di vivere e di ragionare. Siamo sempre più convinti che un passo importante per fermare la mentalità camorristica sia l’istituzione del reato di apologia di mafia e camorra, in questo modo si terrà sotto controllo la propaganda della cultura criminale celebrata attraverso la rete ed i social e ciò eviterà un ulteriore plagio di menti, soprattutto giovani.

Espiriamo la massima solidarietà e vicinanza a Marilena e a chiunque combatta la camorra. Ci auguriamo che la sua denuncia non cada nel vuoto. Chi si espone contro i clan e di boss, chi ci mette la faccia, deve essere tutelato e supportato. Sempre.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che è anche un giornalista professionista.

IL VIDEO