Mini-lockdown nel napoletano: Sindaco chiude scuole, piazza, parchi e stadio

Mini-lockdown nel napoletano: Sindaco chiude scuole, piazza, parchi e stadio

La percentuale dei nuovi contagiati registrata nel comune negli ultimi 7 giorni è pari al 21,84% rispetto al 12,89% nel territorio campano


SANT’ANTONIO ABATE (NA) – Scuole, piazza e stadio chiusi a Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli. Lo ha deciso con un’ordinanza il sindaco Ilaria Abagnale dopo il boom di positivi registrati in città, passati in due giorni da 467 a 672. La percentuale dei nuovi contagiati registrata nel comune negli ultimi 7 giorni è pari al 21,84% rispetto al 12,89% nel territorio campano.

Queste le decisioni prese dal primo cittadino:

– La sospensione temporanea delle attività didattiche in presenza delle scuole di ogni ordine e grado site sul territorio comunale, pubbliche e private;
– la chiusura al pubblico di Piazza Don Mosè Mascolo, oltre che del Parco Naturale e del Parco “Padre C. Coppola”;
– la chiusura al pubblico dello Stadio Comunale;
– la sospensione delle attività pubbliche in concessione a terzi che comportino in luogo chiuso aggregazione di soggetti, data da attività ricreative e sport di squadra, quali ad esempio la palestra comunale ed il palatenda;
– la sospensione delle attività svolte all’interno del centro pastorale e delle scuole calcio site sul territorio comunale.