Napoli, Capodanno in stile ‘Gomorra’: in centinaia si filmano mentre sparano con armi da balconi e finestre

Napoli, Capodanno in stile ‘Gomorra’: in centinaia si filmano mentre sparano con armi da balconi e finestre

Molti dei protagonisti sono giovanissimi, anche ragazze e minorenni, che senza remore sparano ad altezza uomo


NAPOLI – “Aberrazione collettiva sintomo di cultura criminale dilagante. Nei video inviati alle forze dell’ordine tanti giovani, minorenni e ragazze che sparano ad altezza uomo”, a dichiararlo è Francesco a Emilio Borrelli consigliere regionale di Europa Verde.

“Sono stati postati centinaia di video in cui molti salutano il nuovo anno filmandosi mentre sparano con le pistole, da balconi e finestre, addirittura in strade affollate per salutare il nuovo anno in pieno stile Gomorra. E’ da appurare se con armi vere o giocattolo, ma il solo gesto è aberrante. Per quello che rappresenta: un inno alla violenza, la celebrazione del crimine. Come quando si compie un atto eroico questi video trionfano sui social mettendo in evidenza un concentrato di ignoranza e cultura criminale davvero preoccupanti. Su questi fenomeni è necessario interrogarsi.

Molti dei protagonisti sono giovanissimi, anche ragazze e minorenni, che senza remore sparano ad altezza uomo senza porsi minimamente il problema delle conseguenze anche se utilizzano pistole a salve. Accade in tutti i quartieri e nei comuni della provincia di Napoli. Il tutto sempre arricchito da risate e approvazione dei presenti anche di fronte a questi gesti culturalmente criminali. Siamo in piena deriva dei valori e dei costumi”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

CLICCA QUI E GUARDA IL VIDEO