Napoli, impianto di carburante abusivo sequestrato vicino all’aeroporto

Napoli, impianto di carburante abusivo sequestrato vicino all’aeroporto

Gli agenti hanno trovato un serbatoio di 9000 litri di carburante privo della prescritta autorizzazione amministrativa.


NAPOLI – Nel viale di accesso all’aeroporto internazionale di Napoli, i vigili urbani hanno individuato un impianto di distribuzione carburanti privo di autorizzazioni. Lo hanno notato dutante i controlli in un’area di parcheggio di autoveicoli a noleggio, di circa 600 metri quadrati: proprio lì hanno accertato la presenza del distributore munito di pistola di erogazione con un serbatoio di 9000 litri ma senza autorizzazione amministrativa. Immediatamente allertati, i vigili del fuoco hanno rilevato l’irregolarità dell’impianto per cui il titolare è stato identificato e sanzionato. Cinquemila euro, la multa, oltre alla denuncia per le violazioni sulla normativa antincendio.

Dalla verifica sono emerse anche irregolarità sulla gestione dei rifiuti, prodotti dall’attività: ulteriori sanzioni per oltre 500 euro. Da chiarire i permessi relativi a un manufatto in lamiera adibito a deposito attrezzature e ricambi.