Napoli, nella settimana della sosta del campionato è tempo di riflessioni

Napoli, nella settimana della sosta del campionato è tempo di riflessioni

Un ritrovato filotto di vittorie ma anche le questioni Mertens e Insigne che tengono banco


Terza vittoria consecutiva per il Napoli che batte per 4-1 la Salernitana che risulta incisiva solo con l’unico tiro in porta in cui realizza il Gol, contro i ben 15 del Napoli. Quindi con 81% di possesso palla e ben 10 angoli azzurri contro 0 dei granata, il Napoli sale al 2° posto in classifica a quota 49 punti insieme al Milan, a meno 4 dall’Inter (con una partita in meno) e staccandosi dall’Atalanta a +6 (anche quest’ultima con una partita in meno).

E come scrive lo stesso club, il Napoli per la quarta volta in questo campionato ha segnato almeno quattro gol in una partita, nessuna squadra ci è riuscita più volte nel torneo in corso. Ottimo. Lo stesso Rrahmani che ha segnato 1 dei quattro gol della partita, realizza il suo terzo gol in 20 presenze in questo campionato, dopo averne segnato soltanto uno nelle sue prime 52 gare in Serie A.
Segnali quindi di un Napoli che torna ad essere una delle squadre più prolifiche del Campionato.

E sale anche la quota Gol dei suoi beniamini Mertens ed Insigne, che realizzano entrambi sui 2 calci di rigore sacrosanti che l’arbitro Pairetto assegna al Napoli in questa partita. Sulla scia delle belle dichiarazioni (con frecciatina..) fatte in settimana: “Non mi interessano i dollari, io voglio restare a Napoli”, il belga napoletano arriva a quota 144 Gol nella classifica All Time Marcatori Azzurri, saldamente primo. E chissà se questo basterà per fargli rinnovare il contratto.

Ci ha però pensato Spalletti a chiarire quest’aspetto: “Il presidente ha dichiarato che dovrà rivedere conti e contratti dei giocatori, molto passerà da questo. Se uno vuole rimanere dovrà rimettersi a quelle che sono le disponibilità economiche del Napoli, questo dettaglio diventa fondamentale”. Chiaro e coinciso come sempre il Mister.

Ma il Gol del match che fa più discutere è sicuramente quello di Lorenzo Insigne, che non solo eguaglia al terzo posto il Grande D10S nella classifica All Time Marcatori Azzurri a 115 Gol, ma nell’esultanza fa anche una dedica alquanto chiara rivolta alle telecamere, in cui dice: “TI AMERÒ SEMPRE”, che ha subito scatenato polemiche sui social. E non è mancato neanche il carico da 90 del suo procuratore, che prontamente ha postato il video con una frase un po’ graffiante. Tutto questo ovviamente rappresenta la grande macchina del gioco delle parti.

Noi però al cuore del Capitano ci crediamo davvero e magari siamo degli inguaribili romantici, ma che senso avrebbe il calcio se anche noi tifosi smettessimo di sognare? E allora, conserviamo questo romanticismo e questa passione che rappresentano la parte viva del tifo e guardiamo avanti, cioè alla prossima partita che ci sarà il 6 Febbraio dopo la sosta, ossia Venezia-Napoli, che è un’ottima occasione per recuperare altri punti che serviranno a raggiungere l’obiettivo Champions, e magari chissà, da sognatori anche un altro traguardo tanto agognato: “il sogno nel cuore”.

#ForzaNapoliSempre