Napoli, scovata centrale di sim card con false intestazioni: due nei guai

Napoli, scovata centrale di sim card con false intestazioni: due nei guai

Le sim card venivano vendute cioè a chi avesse bisogno di non essere identificato


NAPOLI – Una centrale di sim card con false intestazioni, gestita da due immigrati pakistani è stata scoperta dalla Polizia Municipale di Napoli in un negozio di telefonia della zona di piazza Garibaldi, Le sim card venivano vendute cioè a chi avesse bisogno di non essere identificato, intestando i contratti delle compagnie telefoniche a ti sconosciuti.

Gli agenti della Municipale hanno sequestrato migliaia di fotocopie di passaporti su cui erano riportati i dati anagrafici di soggetti stranieri mediante un software per l’editing grafico, e 7.600 sim di diverse compagnie telefoniche. Al passaporto venivano associate 5 utenze telefoniche ed il relativo contratto con intestazione fittizia. Le sim non intestate – segnala la Polizia Municipale – sono utilizzate per fini illeciti , ma spesso anche per reati persecutori. Il cliente del negozio di telefonia poteva acquistare un set completo di telefonino e scheda telefonica con intestazione fittizia utilizzando un modello di telefono con caratteristiche tali da renderlo non identificabile. I due pakistani sono stati denunciati per falso, truffa e sostituzione di persona dagli del reparto PIC/Ambientale della Polizia Municipalw. (ANSA).