Napoli, vandali in azione: appiccano il “cippo di Sant’Antonio” e aggrediscono i poliziotti

Napoli, vandali in azione: appiccano il “cippo di Sant’Antonio” e aggrediscono i poliziotti

Gli agenti sono stati presi a sassate


NAPOLI – Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato San Giovanni-Barra, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Nuova Villa per la segnalazione di alcune persone che avevano creato un blocco stradale e appiccato un incendio con materiale di risulta nella vicina piazza Ischia.

I poliziotti, una volta sul posto, sono stati aggrediti da un gruppo di giovani che hanno iniziato a lanciare sassi contro di loro per ostacolare la rimozione dello sbarramento ma, durante la sassaiola, gli operatori  sono riusciti a raggiungere i ragazzi che, alla loro vista, si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce mentre uno di essi è salito a bordo di uno scooter condotto da un altro giovane.
Ne è nato un breve inseguimento durante il quale il conducente ha effettuato manovre pericolose per la circolazione stradale e ha accelerato la marcia proseguendo la sua corsa fino a quando, dopo pochi metri, dopo aver perso il controllo del mezzo ha impattato contro una delle auto di servizio.

Il conducente, un 21enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per lesioni, resistenza a Pubblico Ufficiale e favoreggiamento personale mentre il passeggero, un minore, è stato affidato ai genitori.

COMUNICATO STAMPA