Nicola, giovane cameriere, muore a 31 anni: il corpo trovato nelle acque di un canale

Nicola, giovane cameriere, muore a 31 anni: il corpo trovato nelle acque di un canale

Il ragazzo era conosciuto da tutti come affabile e sorridente. Indagini in corso


VENEZIA – Martedì nel pomeriggio al Lido di Venezia l’ultima chiacchierata con gli amici. Era sorridente e affabile, come sempre. Apparentemente sereno. Di certo nulla lasciava presagire quanto hanno avuto sotto gli occhi i vigili del fuoco, ieri mattina poco dopo le 9 quando hanno recuperato il suo corpo ormai privo di vita che affiorava dall’acqua lungo il canale interno sotto il ponte tra via Rovigno e via Cipro al Lido.

È morto così Nicola Lazzaro, 31 anni, originario di Mirano, residente a Marghera, ma domiciliato al Lido. Aveva lavorato nell’isola come cameriere al banco del bar Dolce Vita in Gran Viale, il locale aperto dalla scorsa estate all’inizio del viale principale, al posto del centro ex cabine telefoniche Telecom. Per l’isola un risveglio tragico, che ha lasciato tutti sgomenti.

La sua morte è ancora avvolta nel mistero: incidente o gesto volontario? Indagini in corso per ricostruire l’esatta dinamica.

FONTE: IL GAZZETTINO.IT