Procida, nave partita da Napoli con 63 passeggeri spinta dal vento su basso fondale

Procida, nave partita da Napoli con 63 passeggeri spinta dal vento su basso fondale

E’ rimasta bloccata per 3 ore. La capitaneria di porto isolana ha coordinato le operazioni di soccorso


PROCIDA – Una nave diretta ad Ischia è rimasta ieri sera bloccata per tre ore nel porto di Procida dopo essere stata sospinta dal vento sul basso fondale.

Il Naiade, partito da Napoli con 63 passeggeri e 14 veicoli, era entrato verso le 23 nel porto di Marina Grande per lo scalo intermedio e durante la manovra di ormeggio è stato presumibilmente scarrocciato dal vento da nord est verso un’area portuale dove la profondità è molto scarsa, restando insabbiata.

Per liberare l”imbarcazione si è provato inizialmente a stendere due cavi d’ormeggio su altrettante boe di tonneggio del porto procidano che non hanno però retto alla manovra; la capitaneria di porto isolana, il cui comandante Cocciolo ha coordinato le operazioni di soccorso, ha quindi autorizzato l’intervento della nave Adeona, fatta arrivare da Ischia e che ha disincagliato il Naiade rimorchiandola al centro del porto.
Una volta liberata, dopo le 2 di notte, la nave ha potuto sbarcare i passeggeri a Procida e poi raggiungere Ischia dove stamattina verrà sottoposte alle ispezioni tecniche da parte del registro navale per accertare che non abbia riportato danni e possa tornare regolarmente in attività.