Restituito smartphone a turista giapponese che l’aveva perso. La lettera da Tokyo: “Grazie Napoli!”

Restituito smartphone a turista giapponese che l’aveva perso. La lettera da Tokyo: “Grazie Napoli!”

L’uomo ha ringraziato di cuore il tassista e i colleghi “che hanno dimostrato altruismo, umanità e grande senso civico, che di questi tempi non sono così scontati”


NAPOLI – Una coppia di turisti giapponesi ha scelto Napoli per chiudere vacanze in Europa. Uno di loro, Tatsuya Ishikawa, è dirigente di una multinazionale giapponese, visitano la città. Al momento di tornare in patria – come riporta ilmattino.it – l’uomo, una volta entrato all’aeroporto Capodichino capisce di aver lasciato in taxi il suo smartphone con tutta la documentazione per il viaggio. La moglie chiede aiuto ai taxi all’esterno. Non parla italiano ma i tassisti capiscono l’emergenza e parte il tam-tam via radio che, però, non sortisce gli effetti sperati. La donna trova una ricevuta di quel viaggio in taxi e così i tassisti cercando di rintracciare il collega. Tutto sembra perso quando, ancora in fila per l’imbarco sul volo, un uomo che urla e sbraccia si avvicina alla coppia. Si tratta proprio del conducente del taxi con lo smartphone dimenticato.

Tornato in patria, Tatsuya Ishikawa ha contattato gli uffici in Italia, chiedendo che la storia venga raccontata ai giornali “per dare visibilità al gesto esemplare del tassista ed esprimere la sua riconoscenza, ringraziando di cuore il conducente che ha effettuato il servizio e i colleghi che hanno dimostrato altruismo, umanità e grande senso civico, che di questi tempi non sono così scontati”.