Scuole chiuse in Campania, ricorso contro la Dad: il Tar chiede chiarimenti a De Luca

Scuole chiuse in Campania, ricorso contro la Dad: il Tar chiede chiarimenti a De Luca

Gli uffici della Regione Campania hanno, dunque, 48 ore di tempo per consegnare tutta la documentazione emersa dall’Unità di Crisi su cui si fonda la scelta di De Luca di non far tornare in classe i bambini della scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di Primo grado (per le Superiori, invece, non c’è stato alcun provvedimento)


CAMPANIA – Scuole chiuse, primo round davanti al Tar Campania. E’ stato notificato già questa mattina il primo ricorso contro l’ordinanza del presidente della Regione Vincenzo De Luca che ha disposto la sospensione dell’attività in presenza fino al 29 gennaio prossimo a causa della quarta ondata della pandemia da Covid-19.

Il presidente della Quinta Sezione del Tar, Maria Abbruzzese, ha firmato immediatamente un decreto col quale chiede alla Regione Campania di consegnare entro lunedì 10 gennaio gli atti alla base della decisione per poter, successivamente, decidere sulla richiesta di sospensione immediata del provvedimento del governatore.

Gli uffici della Regione Campania hanno, dunque, 48 ore di tempo per consegnare tutta la documentazione emersa dall’Unità di Crisi su cui si fonda la scelta di De Luca di non far tornare in classe i bambini della scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di Primo grado (per le Superiori, invece, non c’è stato alcun provvedimento). Nei prossimi giorni De Luca dovrà poi difendersi anche dal ricorso annunciato dal governo di Mario Draghi che ha intenzione di impugnare il provvedimento del governatore campano.