Si reca in ospedale ferito da colpo d’arma da fuoco e si dice vittima di rapina: è un ras dei Quartieri

Si reca in ospedale ferito da colpo d’arma da fuoco e si dice vittima di rapina: è un ras dei Quartieri

A far scattare l’allarme dei militari i ‘trascorsi’ criminali dell’uomo ed il suo legame di parentela con pregiudicati legati al mondo dello spaccio


NAPOLI – L’altro ieri verso le 23 i Carabinieri della compagnia Napoli centro sono intervenuti – allertati dal personale sanitario – presso l’ospedale Vecchio Pellegrini. Poco prima un 39enne già noto alle forze dell’ordine si era recato autonomamente presso il Pronto Soccorso perché ferito alla gamba destra da un colpo d’arma da fuoco. L’uomo ha riferito di essere stato vittima di un tentativo di rapina nei pressi della sua abitazione nel quartiere Montecalvario. Il 39enne è stato dimesso e giudicato guaribile in 25 giorni.

Ebbene a distanza di 24 ore emergono nuovi particolari sull’episodio: l’uomo è il ras di Salita Concordia, Ciro De Crescenzo. A far scattare l’allarme dei militari i ‘trascorsi’ criminali di De Crescenzo con precedenti per rapine di Rolex in trasferta, ma soprattutto il suo legame di parentela a pregiudicati legati alla piazza di spaccio di vico Canale a Taverna Penta, la ‘famigerata’ piazza della Sposa una delle più redditizie del centro di Napoli.