Speranza firma l’ordinanza: Campania in giallo da Lunedì

Speranza firma l’ordinanza: Campania in giallo da Lunedì

È dal 21 giugno scorso che la nostra regione era in zona bianca, ovvero senza restrizioni di alcun tipo


ROMA – Alla luce del flusso dei dati del monitoraggio Iss, Ministero della salute e Regioni, il ministro Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza che porterà la Campania in giallo e la Valle d’Aosta in arancione.

La Campania si avvia a diventare gialla con il 25,8% dell’occupazione in area medica e il 10,6% in terapia intensiva.

Per il passaggio in zona gialla i parametri sono: occupazione dei posti letto ospedalieri nei reparti ordinari al 15% e terapie intensive al 10%. È dal 21 giugno scorso che la nostra regione era in zona bianca, ovvero senza restrizioni di alcun tipo. L’arrivo della variante Omicron, otto volte più contagiosa della Delta e i contagi a catena dei non vaccinati hanno ribaltato questa situazione.

Secondo i dati dell’Asl Napoli 1 Centro, nel solo capoluogo ci sono ancora 200mila persone che non hanno ricevuto nemmeno la prima dose di vaccino. E, ancora, 320mila persone non vaccinate sono nella fascia di età tra i 12 e i 19 anni, altre 8mila sono over 80. Nella fascia maggiormente a rischio, infine, ovvero oltre i 50 anni, ce ne sono 60mila. I dati dell’osservatorio Gimbe riferiscono che al momento in Campania ci sono 218mila persone positive al Covid-19.