Voti dispersi e nomi “beffa” al Quirinale: votati personaggi dello spettacolo, del giornalismo e dello sport

Voti dispersi e nomi “beffa” al Quirinale: votati personaggi dello spettacolo, del giornalismo e dello sport

Dal presentatore de “Il Grande Fratello” ad Alberto Angela o suo padre Piero, sono stati moltissimi i nomi strani emersi durante lo spoglio elettorale


ITALIA – Il primo scrutinio per le elezioni del Presidente della Repubblica è avvenuto ieri, 24 gennaio, ma una decisione non è stata presa: tantissime le schede in bianco o nulle e non sono mancati neppure i nomi “beffa”, ormai un appuntamento fisso durante lo spoglio elettorale, fino a quando non sarà ben definito un accordo per il nome del futuro Capo di Stato.

Insomma, qualcuno ha deciso di votare il direttore di “Chi” e presentatore de “Il Grande Fratello Vip”, Alfonso Signorini, qualcun altro ha scritto il nome di Alberto Angela o di suo padre Piero. Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha letto anche i nomi di Bruno Vespa, di Amedeo Sebastiano, in arte Amadeus, di moltissimi calciatori e di Pepito Sbazzeguti, anagramma di Giuseppe Bottazzi, il Peppone dei film “don Camillo”. Un voto anche per Valeria Marini, per l’ex portiere della Nazionale di calcio Dino Zoff e per lo storico Alessandro Barbero. Qualcuno ha espresso la sua preferenza per il presidente della Lazio, Claudio Lotito e Giuseppe Cruciani della trasmissione radiofonica “La Zanzara”.