Anna Borsa, il racconto choc della collega parrucchiera: “Ha detto ‘devo dirti una cosa’, poi gli spari”

Anna Borsa, il racconto choc della collega parrucchiera: “Ha detto ‘devo dirti una cosa’, poi gli spari”

“Anna aveva paura di lui, un mese fa le aveva gettato addosso alcool e benzina”


PONTECAGNANO FAIANO (SA) – A distanza di circa 24 ore dall’ignobile omicidio di Anna Borsa, 30enne assassinata dal suo ex fidanzato, Alfredo Erra, mentre era dal parrucchiere, colpita con un colpo alla testa che le è subito risultato fatale, emergono nuovi agghiaccianti particolari sulla vicenda. A parlare, stavolta, è la collega parrucchiera di Anna, che ha ricostruito ai microfoni dell’Ansa tutto l’accaduto.

Le parole della testimone

“E’ entrato tranquillamente e si è seduto sul divano, mentre Anna stava applicando un colore. Le ha detto ‘Ti devo dire una cosa urgente perchè devo partire con Milano’, a quel punto sono andati nell’altra stanza, nell’ufficio, e si sono sentiti gli spari. Quando è uscito lui ha detto di non avere armi, dopo che chiaramente si erano sentiti 3 o 4 colpi. Dopodichè sono uscita fuori per cercare aiuto”, ha detto la collega. “Anna aveva paura di lui perchè lui l’aveva minacciata più di una volta, le aveva perfino gettato addosso dell’alcol e della benzina, circa un mese fa”.