Lutto tra Sant’Antimo e l’aversano: Antonio muore a 40 anni, lascia moglie e 2 figlie piccole

Lutto tra Sant’Antimo e l’aversano: Antonio muore a 40 anni, lascia moglie e 2 figlie piccole

Dirigeva una ditta di pompe funebri. Fatale un malore, ieri si sono svolti i funerali


SANT’ANTIMO/SANT’ARPINO/SUCCIVO – Grave lutto in tre comunità per la scomparsa improvvisa a soli 40 anni di Antonio D’Amodio, impresario di pompe funebri, venuto a mancare l’altro ieri in seguito ad un malore. Per lui, trasportato all’ospedale di Frattamaggiore, non c’è stato nulla da fare. Antonio ha lasciato la moglie Susy Russo e le figliolette Fatima e Sara di 8 e 5 anni.

Il 40enne dirigeva le pompe funebri con ufficio nel centro di Sant’Arpino.

I funerali

Ieri nel santuario di Sant’Antimo si sono svolti i funerali, c’erano moltissime persone venute a manifestare il proprio cordoglio ai familiari. Antonio era un ragazzo buono, aveva un cuore d’oro e una disponibilità immensa. La famiglia ha scelto la cremazione.

Le commoventi parole della moglie Susy:

“Sei stato un marito e un papà eccezionale, ci hai nutriti così tanto del tuo tenero e immenso amore che ne avremo fino alla fine dei nostri giorni. Ci hai lasciato un dolore immenso che per me non avrà fine ma abbiamo due splendide figlie i nostri gioielli e per loro devi darmi tanta forza. Non meritavi questo eri un uomo dal cuore d’oro  Continuerò a parlarti, a scriverti e ti cercherò ovunque”.

E’ grande il dispiace per tutti quelli che hanno conosciuto Antonio, un abbraccio alla famiglia.